È più facile scrivere una ricetta che parlare con un sofferente