Tu puoi dire “No grazie” al tuo medico

Non è e non può essere il tuo medico a decidere per la tua salute, non è la sua responsabilità.

Inoltre il cosiddetto “protocollo” è un riferimento guida ma non è né una scelta obbligata, né l’unica (ce ne possono essere tanti diversi) e men che meno è sempre la scelta migliore. Non esiste una “scelta migliore”, sia perché le evidenze scientifiche sono raramente definite, sia perché la scelta è sempre soggettiva e condivisa tra l’esperienza del medico (spesso diversa tra medici diversi) e le preferenze del paziente.

Se non sei in una condizione da pronto soccorso, hai sempre il tempo per decidere cosa fare e puoi sempre richiedere un secondo parere medico.

In questo articolo di 5LB Magazine spieghiamo il processo decisionale condiviso ideale: Come si esercita concretamente la libera scelta terapeutica?

Parliamo di questo argomento anche nel Corso Introduttivo alle 5 Leggi Biologiche, perchè questo nuovo paradigma che stravolge il concetto di “malattia” dà forza alle proprie scelte specialmente quando gli odierni mezzi della medicina non sono sufficienti a spiegare i propri problemi di salute. E stiamo parlando di una condizione molto frequente.

Se non conosci le 5 Leggi Biologiche, segui il video di una conferenza introduttiva.